CONTATTA
Gradimento degli utenti

CORSA E ARTROSI DEL GINOCCHIO, COSA C'E' DA SAPERE?

Dolore al ginocchio e artrosi sono una delle patologie più temute dai corridori poichè causano spesso un prolungato stop dalla corsa, con conseguenti frustrazioni, sconforto paura di ricominciare e nei casi più gravi un abbandono dalla corsa. Ma davvero la corsa peggiora l'artrosi?e chi ha l'artrosi non può più correre? Nel seguente articolo cerco di spiegare in breve cosa c'è di vero e cosa dicono le ultime ricerche sfatando alcuni miti anche sulle scarpe.

di Christian Roncagliolo
FISIOTERAPISTA

Iniziamo col dire che l'artrosi è un processo degenerativo della cartilagine, ma è una "malattia" l'artrosi?

In realtà no non lo è, come col tempo i nostri capelli diventano grigi e la nostra pelle cambia così anche le articolazioni col tempo cambiano e subiscono i segni del tempo tant'è vero che parecchi studi dimostrano, come ad esempio quello di Guermazi et al del 2012, che anche nella popolazione sana si possono trovare segni di artrosi più o meno grave tramite RMN ma senza che questi abbiano mai avuto dolore.

Bisogna quindi sempre correlare la storia clinica del paziente/runner, l'esame funzionale, i sintomi, con i reperti diagnostici.

L'artrosi viene comunemente considerata come una patologia carico-dipendente, ossia maggior carico dai sulle articolazioni, sulle ginocchia e maggior stress avrai sulla cartilagine e di conseguenza la tua artrosi peggiorerà. Quindi nel caso del runner dove l'impatto delle forze verticali è 3-4 volte il peso del corpo tutto lo stress andrà sul ginocchio con conseguenza peggioramento dell'artrosi e aumento del dolore, ma è davvero così?

In realtà non è esattamente così ci sono studi (Cymet & Sinkoc 2006, Chakravarty et al 2008), che dimostrano come un carico ottimale sull'articolazione come ad esempio una corsa allenante abbia effetti benefici sulla cartilagine e sull'articolazione dando un effetto protettivo.
 
La cartilagine è un tessuto biologico che si adatta ai carichi e agli stress, come reagisce la cartilagine quando gli viene dato uno stress?
 
Reagisce rinforzandosi e diventando più spessa e più forte, infatti alcuni studi dimostrano come i runners che percorrono lunghe distanze hanno una cartilagine più spessa delle persone che non corrono.
 
Ma allora perché ho l'artrosi e mi fa male il ginocchio?
 
Tutto sta nel dare un carico ottimale al ginocchio ossia un carico allenante che stimoli la cartilagine ma che non eccedi la sua capacità di carico.
Se il carico/stress sarà eccessivo allora ci sarà un danno e si avrà l'effetto opposto, si scatenerà una reazione infiammatoria e una degenerazione.
Dando un carico ottimale/allenante allora si stimolerà la cartilagine ci sarà un rimodellamento e le cellule cartilaginee diventeranno più forti.
 
Come faccio a sapere qual è il carico ottimale? come mi accorgo se ho dato un carico eccessivo?
 
Durante l'allenamento è possibile sperimentare un po di dolore ma che non ecceda mai il dolore usuale, da una scala da 0 a 10 dovrebbe rimanere intorno a 4 - 5. Il dolore dovrebbe cessare entro 2 o 3 ore la fine dell'allenamento e non avere dolore la mattina seguente o comunque non avere più dolore del solito.
Se si ha dolore più di 5 da una scala da 0 a 10 e dopo l'allenamento il dolore persiste anche il giorno dopo  ed è associato a gonfiore, versamento, calore allora significa che si è andato oltre la sopportazione dei tessuti e bisogna fermarsi e fare un passo indietro e re impostare l'allenamento.
 
Cosa si può fare per diminuire il dolore e diminuire lo stress eccessivo sul ginocchio?
 
è stato dimostrato (Anwer S. et al. 2016) che impostare un programma di rinforzo muscolare dell'arto inferiore, migliorando la forza muscolare ha effetti benefici sull'artrosi del ginocchio, inoltre avere una buona muscolatura permette di assorbire meglio le forze d'impatto durante la corsa.
 
Quale scarpe utilizzare quindi per diminuire l'impatto sul ginocchio? Le scarpe hanno un'influenza sullo stress al ginocchio e sulla meccanica della corsa?
 
Questa è una questione molto spinosa, sulla quale bisogna sfatare alcuni miti che vanno avanti da decenni pensando che una scarpa più ammortizzante diminuisce lo stress sul ginocchio e sulle articolazioni in generale.
In realtà non è cosi, ormai negli ultimo anni è stato ampiamente dimostrato che una scarpa più ammortizzata in realtà allunga il tempo di appoggio al piede durante la corsa, facilita un heel strike e aumenta lo stress su articolazioni e tendini.
 
Sulla scelta delle scarpe e sul loro ruolo sullo stress al ginocchio e molto altro ne parlerò meglio nel prossimo articolo, perché merita un articolo a sé.
 
In conclusione la corsa non causa l'artrosi e non la peggiora la cosa importante è trovare il giusto equilibrio e fare un lavoro specifico oltre la corsa per migliorare la capacità di carico dell'articolazione.
In questi casi è sempre meglio affidarsi ad un professionista preparato che ti sappia seguire e curare quando è necessario.
 
Vota
SEGUI
CONDIVIDI l'articolo:
ARTICOLI CORRELATI
REHAB
Andrea
PERSONAL TRAINER

Infortuni: gli step per il ritorno all’attività

Quando un atleta (di qualsiasi livello) va incontro a un evento traumatico, si innesca un meccanismo fisiologico difensi…
continua

TRAINING
Giulio
PERSONAL TRAINER

Composizione corporea e Bioimpedenziometria.

Per impostare un programma di allenamento davvero personalizzato e dare delle corrette indicazioni alimentari una delle …
continua

TRAINING
Giulio
PERSONAL TRAINER

L'allenamento visto "da dentro": che cos'è la Sindrome dell'adattamento?

L'allenamento è il nostro pane quotidiano? Body Building, corsa, Crossfit, altri tipi di attività fisica? Non importa. C…
continua